Cerca
Close this search box.

I bonus treni di dicembre. La linea aretina penultima in Toscana per indice di affidabilità. Tuona il Comitato Pendolari

“I bonus di dicembre 2023 per la linea aretina sono un vero disastro”. Non usa mezzi termini il portavoce del comitato pendolari Valdarno Direttissima Maurizio Da Re nel commentare i numeri di cui è entrato in possesso, legati all’indice di affidabilità e soprattutto di puntualità dei convogli che transitano sul tratto Arezzo-Firenze. “In Toscana – ha spiegato – sono ben otto le linee ferroviarie che danno il diritto al bonus ai pendolari e la linea aretina è la seconda peggiore con l’indice di affidabilità al 96,55%, peggio di novembre che era al 97,46% ! Ho visto la tabella dei bonus per caso sul sito di Trenitalia, e pare che sia ancora inedita e non pubblicata da alcuna parte. L’assessore Stefano Baccelli l’ha già vista e non ha niente da dire a Trenitalia e a Rfi – Si è chiesto Da Re – L’assessore intende convocare urgentemente i sindaci e il comitato pendolari del Valdarno per trovare le soluzioni al disastro continuo sulla linea aretina?”

Proprio in questi giorni, il portavocee, in rappresentanza del comitato pendolari Valdarno Direttissima, ha chiesto di essere invitato a partecipare al prossimo incontro che si terrà sulla linea ferroviaria aretina con i sindaci del Valdarno fiorentino e aretino a confronto con Rfi e Trenitalia. Una lettera inviata, in primis, all’assessore regionale Stefano Baccelli. La lettera è stata poi indirizzata, per conoscenza, alla sindaca di Figline Incisa Giulia Mugnai, referente per gli amministratori locali del Valdarno Fiorentino e al primo cittadino di San Giovanni Valentina Vadi, presidente della conferenza dei sindaci del Valdarno Aretino.

 

Articoli correlati