Cerca
Close this search box.

Il sangiovannese Filippo Gori Ceo di JP Morgan per la regione Emea e co-head di global banking

Il banchiere Filippo Gori è stato nominato Ceo di JP Morgan in Europa, Medio Oriente e Africa e corresponsabile, assieme a Doug Petno,  dell’investment banking e del commercial banking di JP Morgan a livello globale. 49 anni, originario di San Giovanni Valdarno, è il primo italiano a rivestire il ruolo nella più grande banca al mondo.


La sua carriera nel settore finanziario è iniziata nel 1999, dopo la laurea in Economia Politica alla Bocconi di Milano – magna cum laude e dignità di pubblicazione della tesi – sempre in JP Morgan a Londra e a New York dove nel corso del tempo ha ricoperto diversi ruoli nei business di Investment Banking e Asset Management; tra gli altri è stato per anni il co-head della divisione mercati per il Sud Europa. Nel 2013 è stato nominato responsabile della divisione mercati per l’Asia e il Pacifico e da allora vive con la famiglia a Hong Kong anche se a breve si trasferirà a Londra.
Gori nel dicembre 2021 è stato insignito dell’onorificenza di Ufficiale dell’Ordine della Stella d’Italia dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.
Articoli correlati