Cerca
Close this search box.

Lunedì scorso nuovo incidente in viale Gramsci a San Giovanni. I 5 stelle: “non c’è sicurezza”

Si torna a parlare della sicurezza in viale Gramsci a San Giovanni e il consigliere comunale del Movimento 5 Stelle Tommaso Pierazzi è tornato alla carica per denunciare la scarsa sicurezza di chi percorre la strada a piedi, in bicicletta, in scooter o in auto. “Sicurezza che in questi giorni può essere messa a dura prova da avvenimenti atmosferici insidiosi, quali nebbia, pioggia o ghiaccio. Diventa quindi importante per chi utilizza il proprio mezzo fare attenzione più del dovuto quando si viaggia – ha spiegato – Ma se a tutto questo ci aggiungiamo la scarsa illuminazione e la mancanza di una vera progettazione per ridurre la pericolosità di un tragitto cittadino, il rischio dell’incidente si fa più probabile”.

Pierazzi ha preso spunto da quanto accaduto lunedì scorso, intorno alle 17. “Un furgone e uno scooter si sono scontrati all’incrocio tra la strada interna che arriva dalla chiesa di San Pio X e il viale Gramsci”. L’esponente del Movimento 5 Stelle ha spiegato che quando ci si deve immettere sul viale da una qualunque strada, al momento che si raggiunge lo “stop”, si è costretti a “sporgersi” un po’ oltre perché la visibilità è scarsa per poter controllare se sopraggiunge un altro mezzo.

“Le auto che sono parcheggiate a ridosso degli stop, unita alla carenza di dispositivi di prevenzione come gli specchi stradali o i dossi artificiali, rendono la via cittadina tra le più pericolose di San Giovanni – ha aggiunto – Ci domandiamo se anche l’asfalto abbia contribuito a questo nuovo incidente, non idoneo a garantire la sicurezza dei mezzi che transitano ogni giorno. Negli anni ci siamo battuti come Movimento 5 Stelle per promuovere azioni concrete che rendessero sicura questa importante arteria cittadina. Abbiamo richiesto alcuni dossi artificiali che attenuassero la velocità, una rotonda in piazza Firenze per risolvere un punto pericolosissimo di incrocio che genera tanto smog con le continue ripartenza delle auto, un asfalto che non risultasse scivoloso dopo ogni pioggia, la possibilità di valutare un senso unico per metà viale”.

“Purtroppo – ha proseguito Pierazzi – questo ennesimo incidente, sommato al recente scempio messo in atto nel viale, dimostrano come non sia importante la cifra che si investe in un progetto ma come lo si sviluppa. Ringrazio la Polizia Municipale, intervenuta appena chiamata”.

Articoli correlati