La Lista Indipendente di Montevarchi piange uno dei suoi storici fondatori. È morto Carlo Firli

Chi ha vissuto gli anni Ottanta, la nascita della Lista Indipendente di Montevarchi, la battaglia per l’ospedale, la vittoria, clamorosa, alle elezioni di metà anni novanta, non può non ricordare una figura che ha fatto un pezzo di storia del movimento civico cittadino. Carlo Firli ci ha lasciati nelle ultime ore. È stato uno dei fondatori della Lista Indipendente, che ha contribuito a far crescere in molti cittadini la voglia di fare qualcosa per il proprio paese, in maniera del tutto disinteressata. Ha seduto anche sui banchi del consiglio comunale di Montevarchi e ha vissuto a pieno le vicende politiche della città fino a quando, anche per motivi personali, si è ritirato a vita privata. Ma sempre con un occhio vigile alla politica cittadina. La nascita della Lista Indipendente, che ha avuto in Firli, l’avvocato Torzini e il dottor Mauro Bindi tre autorevolissimi esponenti, avviene all’inizio degli anni Ottanta quando, come ha ricordato di recente lo stesso Torzini, “alcuni cittadini iniziarono a ‘raccogliere’ il malcontento che serpeggiava, formando un gruppo che, richiamando i tempi in cui Montevarchi fu classificata dalla stampa nazionale una tra le prime 100 città d’Italia, cercò di risvegliare la comunità”. Così, insieme ai cittadini, dietro la bandiera del “movimento indipendente per Montevarchi”, la lista scese per le vie e le piazze, per rilanciare il progetto di una città che dovesse essere protagonista nel Valdarno. Tante le battaglie che videro anche Carlo Firli protagonista. La più importante, sicuramente quella a difesa dell’ospedale cittadino, con una mobilitazione che, probabilmente, non c’è più stata a Montevarchi. È proprio così…Con Carlo se ne va un pezzo di storia di questa comunità. Profondo cordoglio è stato espresso dal sindaco Silvia Chiassai Martini e dal vicesindaco Cristina Bucciarelli.

Articoli correlati