Cerca
Close this search box.

Montevarchi in caduta libera perde anche a Poggibonsi. Il Figline batte il Sansepolcro

Con un goal di Vitiello al 53′ il Poggibonsi batte 1-0 il Montevarchi e inguaia notevolmente la squadra di Loris Beoni in classifica, superata anche dall’Orvietana e staccata, seppur di un punto, dalla Sangiovannese. Insomma il cambio di panchina, almeno a livello di risultati, non ha dato i frutti sperati e adesso la situazione  dell’Aquila è davvero molto pericolosa. La prestazione dell’Aquila è stata incolore, una squadra impaurita che ha fatto poco o nulla. Cioè sicuramente anche un problema mentale e Beoni avrà molto da lavorare.

 

 

 

Con due reti di Sesti e Sabatini il Figline batte invece 2 a 0 il Vivi Altotevere Sansepolcro, squadra che era reduce da un lungo periodo di imbattibilità. Una partita ancora una volta di alto livello. La cronaca. Al  7° incursione diFerri Marini sulla destra, l’attaccante ospite crossa verso il centro ma Sabatini sbroglia bene senza difficoltà. al
10° su calcio d’angolo, pericoloso ancora il Sansepolcro con Della Spoletina che impatta la sfera di testa, ma la sua conclusione termina la sua corsa sopra la traversa. Al
15° Figline in vantaggio con Sesti. Triangolo sulla destra Bruni – Sesti, appena dentro l’area il numero 8 del figlinese fulmina il portiere avversario, con la sfera che si insacca all’incrocio dei pali sulla sinistra dell’estremo Distasio. Al 29° azione del Vivi Altotevere con Ferri Marini che crossa nel mezzo, ma Pasquali svirgola la conclusione, deviata dalla difesa in calcio d’angolo. Al 33° tiro di Della Spoletina con Pagnini che para a terra.

Nella ripresa al 3° raddoppio del Figline con Sabatini. Punizione sulla tre-quarti, si incarica della battuta Sesti, il cross del numero 8 arriva sul secondo palo dove e bene appostato Sabatini, incornata imperiosa e 2- 0. Al 10° ancora pericoloso il Figline da calcio d’angolo con Sabatini, la cui conclusione di testa questa volta finisce fuori. Al 16° i gialloblù mancano il 3 – 0 con uno sfortunato Bruni che calcia sul portiere in uscita dopo una spettacolare ripartenza ad opera di Cavaciocchi; il numero 10 pesca benissimo fra le linee Saccardi, l’attaccante figlinese crossa per Bruni ma il numero 9 si fa ipnotizzare da Distasio in uscita. Al 21° subito pericoloso il nuovo entrato Zellini, la sua conclusione viene ribattuta da Distasio. Al  41° Bonavita su un’indecisione collettiva degli ospiti si impossessa della sfera a metà campo e punta la porta, ma a tu per tu con Distasio calcia alto sopra la traversa.

Articoli correlati