Cerca
Close this search box.

Rignano, al via un progetto rivolto agli studenti delle medie per contrastare i fenomeni di bullismo e cyberbullismo

Riproduci video

Da lunedì 15 Gennaio partirà a Rignano un progetto particolare rivolto ai ragazzi che frequentano la scuola secondaria di primo grado. Si chiama “A ballo con il Bullo” ed ha ha lo scopo di sensibilizzare, prevenire e contrastare i fenomeni di bullismo e cyberbullismo che si stanno sempre più diffondendo tra le nuove generazioni. Il progetto sarà attuato dall’Associazione MAD in collaborazione con l’Istituto Comprensivo di Rignano-Incisa, con Auser con Athena, Associazione Sport e Cultura, Teatro Excelsior quali partner del progetto stesso .”I ragazzi- afferma l’assessore alle Politiche Giovanili Federica Morandi- saranno coinvolti in orario scolastico ed extrascolastico in laboratori che, attraverso performance artistiche, possano renderli consapevoli del rispetto della dignità della persona, quale valore principe che deve essere mantenuto anche sui social. Le attività sono volte a sensibilizzare tramite l’arte una cultura di rispetto, tolleranza e solidarietà. Ai ragazzi sarà somministrato un questionario all’avvio del progetto e al termine dello stesso al fine di verificare quanto le attività svolte abbiano contribuito ad informare e sensibilizzare i giovani coinvolti su queste tematiche.” L’attività si inserisce nell’ambito di Giovanisì, il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani.

In alto il video di presentazione del progetto 

 

Articoli correlati