Cerca
Close this search box.

Fermati con capi d’abbigliamento rubati in un outlet. Due arresti a Reggello

I Carabinieri della Stazione di Reggello hanno arrestato in flagranza di reato due cittadini di origini sudamericane, accusati di “furto aggravato in concorso”. Tra i diversi clienti che nella giornata di sabato avevano riempito i negozi di un outlet della zona, due in particolare avevano da subito attirato l’attenzione per i loro movimenti sospetti. Di lì, l’immediato intervento della pattuglia dei militari dell’Arma, che sono riusciti a fermarli ed identificarli, ancor prima che i soggetti potessero darsi alla fuga in direzione del casello autostradale. A bordo dell’autovettura è stata rivenuta tutta la refurtiva sottratta poco prima proprio dai negozi del vicino centro commerciale: diversi capi di abbigliamento di lusso per un valore complessivo di circa 2 mila euro che i due erano riusciti ad occultare all’interno di borse schermate per evitare di far scattare i sistemi d’allarme ai varchi d’uscita.

I sudamericani sono stati arrestati in flagranza di reato e, dopo essere stati ristretti presso le camere di sicurezza, sono comparsi dinanzi al giudice del rito direttissimo che ne ha convalidato la misura e disposto l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria tre volte alla settimana. Le forze dell’ordine ricordano che la misura è stata adottata d’iniziativa da parte del Comando procedente e per il principio della presunzione d’innocenza, la colpevolezza della persona sottoposta alle indagini in relazione alle attività in questione sarà definitivamente accertata solo in caso di sentenza irrevocabile di condanna.

Articoli correlati