Cerca
Close this search box.

Banca Valdarno. Nel 2023 ottimi risultati in termini economici e di gestione

Riproduci video

E’ stato un anno decisamente positivo per Banca Valdarno. Questa mattina i vertici dell’istituto hanno presenziato alla tradizionale conferenza stampa di fine anno. Il 2023 è stato ricco di segnali incoraggianti, pur in un contesto internazionale reso difficilmente decifrabile dall’incertezza e dall’instabilità prodotta dai numerosi conflitti in atto e dalla difficile transizione verso forme di energia compatibili con il futuro del nostro pianeta.

“Ci apprestiamo a chiudere il 2023 – conferma il Presidente Gianfranco Donato – nella consapevolezza di aver fatto la nostra parte nei confronti delle famiglie e delle imprese del nostro territorio e nel sostegno alle numerose iniziative locali e nazionali, a cui abbiamo aderito grazie al Gruppo Cooperativo Iccrea di cui facciamo parte. Una convinzione avvalorata dai dati e dai numeri: i 5000.000 di euro per le piccole imprese aderenti alle più importanti Associazioni di Categoria; oltre 200.000,00 euro di contributi per le Associazioni e gli Enti del nostro territorio; lo Sconto per l’acquisto dei Libri Scolastici; il sostegno alla Valdarno Mutua; i numerosi progetti di promozione culturale; le iniziative di sostegno alle popolazioni alluvionate.

“Un anno in cui – sottolinea il Direttore Generale Stefano Roberto Pianigiani – gli ottimi risultati in termini economici e di gestione, confermati dagli indicatori di solidità patrimoniale che hanno raggiunto il 29% a livello di CET 1 ed il 30% di Total capital ratio, si sono accompagnati ad una costante azione di miglioramento dei servizi offerti ai nostri Soci e Clienti grazie all’incremento dei tempi di consulenza e al miglioramento della funzionalità delle nostre Aree Self. Un percorso in cui come Banca abbiamo continuato a sostenere la transizione verso la Green Economy, accogliendo anche gli stimoli e gli indirizzi del nostro Gruppo BCC Iccrea per quanto riguarda le politiche ESG (Environmental, Social, Governance), supportando le politiche di genere, favorendo la formazione dei dipendenti e cercando di equilibrare i tempi di lavoro. Certi che le politiche ESG rappresentino un cambio di paradigma di cui abbiamo bisogno e per cui siamo chiamati ad agire con decisione”.

Articoli correlati