Cerca
Close this search box.

Si terrà il 13 marzo l’incontro tra Regione Toscana, i sindaci del Valdarno, RFI e Trenitalia

Immagine di repertorio

La data finalmente è stata fissata e non era più più rimandabile dopo quello che è accaduto in questi giorni. Si terrà il 13 marzo prossimo la cabina di regia della Regione Toscana con Trenitalia e Rfi alla quale parteciperanno i sindaci del Valdarno aretino e fiorentino. Un giorno importante, nel quale saranno svelate le carte e soprattutto sarà chiesto in maniera chiara e inequivocabile cosa intende fare il gestore per evitare quanto accaduto in questi mesi o, se vogliamo dirla proprio tutta, in questi anni: disagi quasi quotidiani per i pendolari valdarnesi diretti soprattutto a Firenze, tra ritardi e treni cancellati. Una situazione definita insostenibile dai viaggiatori, che si sono lamentati soprattutto sui social, chiedendo interventi immediati.

 

 

Nelle ultime settimane, tra l’altro, la situazione non è certo migliorata. Oltre a ritardi alle cancellazioni, indice puntato anche sulla mancanza di comunicazione.
“Ma, finalmente, – informa la presidente della Conferenza dei sindaci del Valdarno aretino Valentina Vadi – il 13 marzo incontreremo i gestori del servizio. Dopo l’incontro con Baccelli a gennaio, dove abbiamo avuto modo di esporre i tanti episodi di un disservizio ripetuto e continuo e riferire segnalazioni, problemi, denunce e l’esasperazione crescente di chi usa i regionali, abbiamo chiesto, come primi cittadini, di partecipare alla prima cabina di regia con i gestori. Nell’occasione sarà discussa l’ipotesi di riorganizzazione del servizio della tratta valdarnese e potremo esprimere la nostra opinione. Nella giornata di ieri l’assessore regionale Baccelli ha comunicato che Trenitalia e Rfi si sono resi disponibili ad effettuare la riunione il 13 marzo alle 16”.

Sarà un incontro in video conferenza al quale parteciperanno la Regione Toscana, i delegati di Trenitalia e Rfi e i sindaci del Valdarno non solo aretino ma anche fiorentino che si sono uniti con convinzione. All’interno della cabina di regia saranno discusse le importante criticità che riguardano il trasporto ferroviario nella tratta del Valdarno. La situazione, dopo il “preoccupante decremento in termini di puntualità e il dato disastroso negli ultimi due mesi del 2023” ( le parole dell’assessore Baccelli), non sembra essere migliorata con il 2024.

“Oltre a ritardi e cancellazioni – continua Valentina Vadi – che sono all’ordine del giorno, soltanto nella scorsa settimana sono saliti agli onori della cronaca episodi che hanno messo a dura prova la pazienza dei pendolari. Grande confusione, mancanza di informazione, un servizio inaccettabile. Speriamo – conclude la presidente della conferenza dei sindaci Vadi – con la partecipazione a questa cabina di regia, di portare non soltanto la voce del nostro Valdarno ma di avere risposte concrete da Trenitalia e Rfi per la risoluzione di queste problematiche”.

Articoli correlati