Cerca
Close this search box.

San Giovanni. Un bando per supportare e rilanciare il commercio nel centro storico di San Giovanni

Nel primi mesi di quest’anno, a San Giovanni, sarà pubblicato un bando, condiviso con le associazioni di categoria del commercio e con il Centro Commerciale Naturale, che prevede incentivi alle attività commerciali che si trovano nel perimetro del Ccn e destinati a chi apre una nuova attività, a chi riapre una attività storica, a chi introduce innovazioni, migliorie, abbellimenti nel proprio locale o negozio. “Questa scelta politica ha lo scopo di supportare e sostenere il commercio che è un elemento di punta della economica cittadina, ma anche il centro storico la cui storia è strettamente connessa a quella del commercio sangiovannese”, ha detto il sindaco Valentina Vadi. Da questa parti la situazione è simile a quella di molte altre realtà toscane e italiane. Lo sviluppo dell’E-Commerce ha cambiato radicalmente le abitudini di molti consumatori, che decidono di acquistare on line e non più nei cosiddetti negozi di vicinato. Non a caso, anche lo scorso mese di dicembre, in previsione dello shopping natalizio, l’amministrazione comunale ha rilanciato l’ hashtag #IoComproASanGiovanni. Un modo per incentivare gli acquisti in loco, insieme alla richiesta di recarsi negli esercizi commerciali del territorio per aiutare a mantenere viva la città.

Tra l’altro, come ricordato di recente dal presidente di Confcommercio San Giovanni Paolo Mantovani, che ricopre anche la carica di presidente regionale di Federmoda, la gente sta tornando a frequentare i negozi fisici e la crescita dell’e-commerce ha subito un arresto. “Lo si è visto anche a dicembre – ha spiegato – Un po’ c’entra la voglia di tornare alla vita sociale pre-pandemia, che ha sempre avuto nello shopping in compagnia un rituale importante. Ma c’entra anche il fatto che in questi anni i negozianti della rete tradizionale sono diventati più reattivi alla concorrenza del web: hanno adottato nuove tecniche di vendita, ispirate al neuromarketing, e hanno imparato a usare i social per farsi promozione. Si stanno quindi riprendendo la visibilità che avevano perduto, oscurata dal marketing potente dei colossi del digitale”.

Articoli correlati