Cerca
Close this search box.

Il sociale a Castelfranco Piandiscò. L’assessore Casini: “Bisogna mantenere alta la spesa. I bisogni sono sempre maggiori”

Riproduci video

I risultati ottenuti nel 2023 e gli obiettivi per la fine della legislatura. Questa mattina a Castelfranco Piandiscò è stata organizzata una conferenza stampa, alla presenza del sindaco e degli assessori, per raccontare, nei vari capitoli di spesa e di bilancio, quello che è stato fatto e quello che dovrà essere fatto in questi ultimi mesi di mandato elettorale. Tra i temi affrontati, il sociale che, soprattutto negli ultimi anni, ha impegnato non poco le amministrazioni locali, tra Covid, guerre e inflazione. “La sfida del 2023, e anche per i prossimi mesi – ha detto l’assessore Filippo Casini – è il mantenimento alto della spesa sul sociale. Le necessità della parte debole e più fragile della cittadinanza sono incrementate in maniera esponenziale e quindi come comune abbiamo agito di conseguenza”.

Sul tema della disabilità e della non autosufficienza, Casini ha ricordato quanto fatto dalla conferenza dei sindaci del Valdarno, che lo scorso anno ha approvato la convenzione socio sanitaria per cercare di standardizzare i livelli e far si che tutti i comuni della vallata garantiscano lo stesso servizio ai cittadini in difficoltà. “A Castelfranco Piandiscò la situazione è simile al resto del Valdarno – ha aggiunto Casini – ci sono delle fasce di popolazione che hanno subito subito enormi rincari dei mutui e delle bollette, soprattutto tra la fine del 2022 e i primi mesi del 2023. Per ovviare a queste necessità sono stati erogati una serie di contributi e attivato agevolazioni”.

Articoli correlati