Cerca
Close this search box.

Partita a Figline Incisa la campagna preventiva contro la proliferazione delle zanzare

Ha preso il via a Figline Incisa la campagna preventiva contro la proliferazione degli insetti molesti e, in particolare, contro le zanzare. Terminate le piogge che hanno caratterizzato gli inizi di maggio, è dunque  partita la distribuzione delle pasticche di insetticida antilarvale all’interno di oltre 6mila caditoie poste lungo le strade comunali, nelle scuole e nei giardini pubblici. In tutto, in ciascuno di questi luoghi sono previsti in totale sei passaggi, di cui due già effettuati: un numero stabilito da Alia e ufficio Ambiente comunale in relazione all’andamento climatico e ai risultati del campionamento effettuati su punti di monitoraggio rappresentativi del territorio comunale.Un’azione preventiva che, secondo le norme vigenti, rappresenta l’unica tipologia di trattamenti consentita, dal momento che quelli adulticidi sono vietati sia perché ritenuti pericolosi dal punto di vista ambientale sia perché poco durevoli. I cittadini possono dal canto loro mettere in atto degli accorgimenti per evitare il proliferare delle larve. Nello specifico è utile: eliminare le piccole raccolte d’acqua (sottovasi, teli di nailon che formano pozzeartificiali, secchi, pneumatici abbandonati, barattoli e bidoni);trattare periodicamente (da maggio a ottobre) i ristagni dell’acqua non eliminabili (tombini, scoline, grondaie) con gli specifici prodotti ad azione antilarve in commercio presso irivenditori di zona (la frequenza dei trattamenti e le modalità di impiego
dipendono dal prodotto utilizzato);coprire le raccolte d’acqua per l’irrigazione con reti a maglia fine (es. zanzariere) o teli;mantenere pulite da foglie e detriti i tombini e le grondaie, eliminare sterpaglie ed erba alta dai giardini, per offrire minori occasioni di rifugio alle zanzare adulte; limitare al massimo le irrigazioni e privilegiare in ogni caso le irrigazioni notturne.Se, in casi di forte infestazione, i privati decidono comunque di ricorrere a trattamenti adulticidi, si raccomanda di usare insetticidi a base di piretro naturale o di sintesi operando solo in assenza di vento entro 3 metri da terra e attenendosi strettamente a quanto riportato in etichetta. Si precisa che la lotta adulticida non può sostituirsi alle azioni preventive e alla lotta larvicida.Gli Uffici comunali restano a disposizione per ogni ulteriore chiarimento o informazione ai seguenti contatti: 05591251; ambiente@comunefiv.it

Articoli correlati