Cerca
Close this search box.

San Giovanni: licenziati 15 dipendenti dell’Industria Vetraria Valdarnese

Quindici lavoratori licenziati all’Ivv, la cooperativa del vetro di San Giovanni. Terminato il periodo di cassa integrazione straordinaria per crisi aziendale, ieri mattina sono state consegnate le lettere di licenziamento, atto ulteriore della vertenza iniziata nel novembre dello scorso anno con l’annuncio dell’avvio della procedura per ridurre di un terzo la forza lavoro ( da 90 a 60 dipendenti) e dar seguito alle indicazioni contenute nel piano di concordato in continuità attivato nel marzo 2017 per fronteggiare la crisi.
Ennesimo passaggio perchè a dicembre altri 2 addetti ora in produzione si vedranno recapitare la lettera che chiuderà il rapporto di lavoro. Nei mesi scorsi la Cgil era riuscita a ottenere gli ammortizzatori sociali e ad abbassare il numero degli esuberi annunciati da 35 a 29 fino ai 17 attuali in quanto alcune persone nel frattempo sono ricorse ai prepensionamenti e alla mobilità non oppositiva.
“E’ una giornata tristissima per gli ex lavoratori, il sindacato – ha commentato Marisa Grilli, segretaria aretina della Filctem Cgil – e una cooperativa storica del Valdarno. Purtroppo non siamo riusciti a raggiungere un accordo sui criteri di licenziamento, come privilegiare l’accompagnamento dei dipendenti prossimi alla pensione fino al trattamento di quiescenza pensionistica anche per l’incertezza normativa che grava sul sistema previdenziale, e sono passati i requisiti previsti dalla legge”.
Per i 15 adesso si aprono le porte della disoccupazione con 24 mesi di indennità Naspi. Un nuovo step, fondamentale per il futuro dell’Industria Vetraria Valdarnese, è previsto il 25 ottobre quando in tribunale si terrà l’udienza di omologa del concordato.

Articoli correlati