Cerca
Close this search box.

Ip Marconi, Lega: “Soluzioni posticce e provvisorie quando ci sono aule pronte a Montevarchi”

Non si placa la polemica politica sull’Istituto Professionale “Marconi” di San Giovanni Valdarno, l’edificio dichiarato inagibile a inizio settembre per il crollo del controsoffitto di alcune aule. E questa volta a prendere posizione sono l’onorevole Tiziana Nisini e il segretario provinciale di Lega Salvini Premier Gianfranco Vecchi che puntano l’indice contro il presidente della Provincia di Arezzo Alessandro Polcri per  non aver risposto alle criticità evidenziate in una lettera aperta dai genitori degli studenti.

“Continua – scrivono Nisini e Vecchi – l’immobilismo del presidente della Provincia di Arezzo a scapito di ragazzi e famiglie e non si capisce perché”. I firmatari della lettera lamentano un atteggiamento da parte di Polcri “che somiglia molto ad arroganza istituzionale” con scelte non condivise come l’allestimento di reti contenitive e l’acquisto di banchi a rotelle, poco salutari per la colonna vertebrale, senza il ripristino invece di quelli in legno tradizionali. Soluzioni provvisorie e poco consone, commentano Tiziana Nisini e Gianfranco Vecchi, quando invece: “la soluzione c’è pronta e sono le aule a Montevarchi. Non si capisce – concludono – come mai i ragazzi non siano già in classe rischiando di perdere l’anno e di lavorare in modo non consono alla didattica e alla salute”.

Articoli correlati