Cerca
Close this search box.

San Giovanni. Via libera al completamento delle opere di urbanizzazione di Borgo Arnolfo. I dettagli del progetto

L’amministrazione comunale di San Giovanni ha approvato il progetto per il completamento delle opere di urbanizzazione primaria legate alla riqualificazione di Borgo Arnolfo. Il nuovo proprietario dell’area, la società San Giovanni Srl, il 10 febbraio 2022 aveva presentato al Comune il piano di intervento di quello che diventerà il quartiere “Porta San Giovanni”. Un progetto importantissimo, che ridisegnerà una zona strategica della città, in pieno centro storico, che un tempo ospitava il vecchio ospedale Alberti. Le opere previste si possono schematizzare in vari punti: la piazza e il verde pubblico, l’arredo urbano, la viabilità, lavori sul Borro della Madonna, i servizi di rete con fognature, gas, acqua, telefono, energia elettrica, l’illuminazione pubblica e le condizioni operative Ad oggi sono state realizzate la soletta in cemento armato della piazza pubblica, la struttura del ponte sul Borro della Madonna e la porzione di pali interrati per l’intervento sul canale Battagli. All’interno dell’area di intervento tutti gli spazi pubblici non destinati a viabilità, verde o parcheggio diventeranno piazza pubblica.
La quasi totalità di questi spazi si trova sopra il garage interrato, che rimarrà di proprietà privata. La piazza sarà pavimentata con lastre di gres porcellanato carrabile di colore chiaro. La raccolta delle acque meteoriche sarà affidata a un sistema di griglie. I giardini pensili previsti nel progetto, posizionati sopra la piazza pubblica, saranno dotati di un sistema irrigazione automatico. La piazza diventerà pedonale, ma sarà possibile il transito di mezzi di soccorso, ad esclusione dei vigili del fuoco, che avranno a disposizione tutta la viabilità al contorno, il carico e lo scarico delle merci. Il verde pubblico è individuato in una zona situata all’interno della fascia di rispetto idraulico, sulla sinistra del Borro della Madonna, mentre un’altra sarà posta al termine di via Mannozzi in corrispondenza dell’inizio di via suor Eleonora Gori. Entrambe saranno realizzate a prato e arricchite dalla presenza di tre aree a verde pensili. Nell’area prospiciente il Borro della Madonna, a quattro metri di distanza dall’argine, saranno piantati tigli che riprenderanno il filare presente sul viale Vittorio Veneto. Riguardo alla viabilità, sarà realizzata una nuova strada che collega via Mannozzi con via Martiri della Libertà e che attraversa il Borro della Madonna con un nuovo ponte, la pedonalizzazione della parte finale di Corso Italia e l’inversione del verso di percorrenza di via Suor Eleonora Gori. E veniamo agli interventi previsti sul Borro della Madonna. Le spallette sopra gli argini saranno realizzati in calcestruzzo armato per innalzarne la quota. L’intervento verrà realizzato lato Via Martiri della Libertà, mentre sul lato opposto si realizzerà un parapetto in cemento armato.

Articoli correlati

Notice: ob_end_flush(): Failed to send buffer of zlib output compression (1) in /home/valdarno24/public_html/wp-includes/functions.php on line 5420

Notice: ob_end_flush(): Failed to send buffer of zlib output compression (1) in /home/valdarno24/public_html/wp-includes/functions.php on line 5420

Notice: ob_end_flush(): Failed to send buffer of zlib output compression (1) in /home/valdarno24/public_html/wp-content/plugins/iubenda-cookie-law-solution/iubenda_cookie_solution.php on line 813