Cerca
Close this search box.

La Nuovauto tra vecchio e nuovo anno. “Ci aspettiamo un 2024 importante”. In arrivo nuovi modelli

Tempo di bilanci anche per la concessionaria Lancia, Fiat Nuovauto di Terranuova Bracciolini, una delle più importanti aziende del settore automotive in provincia di Arezzo. “Possiamo dividere il 2023 in due parti – come ha ricordato il Vice Presidente Antonio Bucciarelli – nella prima parte dell’anno si registravano ancora problemi sul reperimento delle componentistiche e rallentamenti nella logistica, comportando un ritardo nelle consegne e di conseguenza un calo delle immatricolazioni. Per questo motivo ci siamo concentrati ancora di più sulla vendita dell’usato. Nell’ultimo semestre invece abbiamo registrato un discreto recupero grazie alla maggior disponibilità di vetture nuove anche in pronta consegna e di nuovi modelli. Infatti negli ultimi mesi dell’anno sono state lanciate la nuova FIAT 600 e la FIAT TOPOLINO “.

Come sta andando la FIAT 600? “E’ chiaro che il boom lo avremo la primavera prossima, quando sarà lanciata sul mercato la versione ibrida (per altro già ordinabile). Per adesso è disponibile la 600 versione elettrica e devo dire che ha suscitato già grande interesse. Insomma – ha aggiunto Bucciarelli – crediamo che il peggio sia passato e si guarda al futuro con fiducia e ottimismo.
Non sono finite le novità in casa Stellantis, avremo infatti già ad inizio 2024 l’arrivo della nuova Lancia Ypsilon, un modello completamente innovativo e futuristico, per poi nella seconda parte dell’anno dare il benvenuto alla nuova Panda anche in versione elettrica. Nei prossimi anni poi arriveranno anche altri nuovi modelli sia per il brand FIAT che LANCIA permettendoci di riconquistare quei segmenti che un tempo ci vedevano leader.””Sarà l’anno dell’ITALIAN UPGRADE, come è stato definito dalla casa madre. Per accogliere i nuovi modelli stiamo riorganizzando gli spazi della concessionaria con uno showroom ancora più funzionale e completamente rinnovato” – ha detto la presidente Maria Cecilia Bucciarelli. Si prevede insomma un anno molto importante e pieno di soddisfazioni per la concessionaria valdarnese.

Due parole anche sul mercato dell’elettrico. “E’ un segmento nuovo e in completa evoluzione. Capiamo che ancora potrebbe suscitare dei dubbi nei potenziali acquirenti, soprattutto legati al costo di acquisto e modalità di ricarica. A supporto della gamma elettrica, negli ultimi mesi Fiat e, in generale Stellantis, ha messo in piedi importanti iniziative con finanziamenti agevolati a tasso zero. In questo modo si riesce ad abbattere lo scoglio legato al prezzo iniziale della vettura, con rate basse anche di €200/mese con la possibilità di restituirla o cambiarla dopo 36, 48 o 60 mesi. La tecnologia, tra l’altro, sta andando avanti a livelli pazzeschi e nel frattempo aumenta la disponibilità di colonnine sia domestiche che pubbliche anche in Italia. Specialmente nelle nostre zone dove molti hanno la possibilità di installare colonnine nel proprio garage o posto macchina, la ricarica è semplice ed economicamente vantaggiosa rispetto alle altre motorizzazioni. “In base alle nostre esperienze – hanno detto da Nuovauto – possiamo assicurare che per il tragitto casa-lavoro-casa non c’è miglior mezzo di trasporto

 

Articoli correlati