Cerca
Close this search box.

Sono 950 le colonie feline in Valdarno aretino. L’Enpa ricorda l’importanza della sterilizzazione

Una colonia felina è un gruppo formato da due o più gatti randagi che frequentano abitualmente una zona, pubblica o privata, e vi si stabiliscono. Nel Valdarno Aretino il numero di queste aggregazioni è cresciuto esponenzialmente e questo ha generato problemi di diverso tipo, soprattutto per i gatti stessi. Essendo randagi, spesso e volentieri non sono sterilizzati; ciò determina la trasmissione di malattie come la leucemia e l’aids felino e il fatto che, a causa delle tempeste ormonali che li spingono a spostarsi, il 90% dei gatti investiti è proprio non sterilizzato.  Le colonie feline registrate nel Valdarno Aretino sono circa 950,  un numero altissimo considerando che sono tantissime quelle non registrate. 

Il gatto è un animale solitario e vagante,  ma dal momento in cui trova qualcuno che lo nutre si stabilizza. Se chi gli dà da mangiare non lo sterilizza nasce automaticamente una colonia felina, dato che giungeranno altri simili, stabilizzandosi in gruppi. Accoppiandosi  poi nasceranno altri gatti e cosi via. Per arginare il problema è necessario sensibilizzare sull’argomento. E lo sta facendo Enpa Valdarno, informando i proprietari sulla sterilizzazione e sui rischi che ci sono a nutrire i gatti randagi non sterilizzati. Nel Valdarno Aretino ogni anno, grazie ai volontari Enpa e alle Usl veterinarie sono circa 600 le sterilizzazioni di gatti randagi e pur trattandosi di un numero molto alto questo non basta ad arginare il problema delle colonie, che sono sempre in aumento.

A determinare questo fenomeno incontrollato hanno contribuito più fattori. Il primo è sicuramente la disinformazione e le false credenze intorno alla sterilizzazione, che nella realtà dei fatti non danneggia il gatto, ma lo tutela dalle malattie, gli allunga la vita e non diminuisce affatto le sue capacità di cacciatore di topi. Altro elemento determinante è l’animalismo disinformato che spinge le persone a nutrire i gatti randagi senza sterilizzarli e infine,  un altro fattore che influisce molto sulla crescita di queste colonie,  è il cambiamento climatico che consente alle gatte di partorire molto più spesso. 

Articoli correlati

Notice: ob_end_flush(): Failed to send buffer of zlib output compression (1) in /home/valdarno24/public_html/wp-includes/functions.php on line 5420

Notice: ob_end_flush(): Failed to send buffer of zlib output compression (1) in /home/valdarno24/public_html/wp-includes/functions.php on line 5420

Notice: ob_end_flush(): Failed to send buffer of zlib output compression (1) in /home/valdarno24/public_html/wp-content/plugins/iubenda-cookie-law-solution/iubenda_cookie_solution.php on line 813